(c) Kärnten Werbung, Jörg Schmöe

Le migliori escursioni nei dintorni di Klagenfurt

Klagenfurt non si trova solo sul lago Wörthersee, ma anche in mezzo alle montagne della Carinzia. Quindi non c’è da meravigliarsi che la città del drago Lindwurm faccia da perfetto campo base per varie escursioni nel sud dell’Austria.

Cosa può volere di più un cuore vagabondo? A nord di Klagenfurt, le storiche colline della Carinzia centrale aspettano coloro che hanno fame di conoscenza. A est non sono lontane le dolci curve dei monti Saualpe. A sud, chiamano le aspre vette delle Caravanche e anche intorno al Wörthersee si possono fare molte escursioni.

Invitante: il sentiero intorno al Wörthersee

Un giro intorno al Wörthersee o “solo” una delle quattro tappe? Non importa! Il sentiero circolare del Wörthersee è un’esperienza indimenticabile in ogni stagione dell’anno. Sul sentiero escursionistico di 55 chilometri ben segnalato sulle colline da 440 a 850 metri intorno al lago turchese, tra salite e discese si conquistano circa 2.200 metri e si ammirano panorami spettacolari sempre nuovi. Anche la tappa 2 da Reifnitz a Krumpendorf e la successiva tappa 3 da Krumpendorf a Pörtschach sono facilmente raggiungibili a piedi da Klagenfurt.

(c) Gernot Gleiss

L’incantevole valle Bodental

Solo a pochi minuti di macchina, a sud di Klagenfurt, nella Bodental c’è un piccolo paradiso escursionistico per giovani e anziani: scoprite il misterioso Meerauge (l’occhio del mare), l’incantevole Märchenwiese (prato delle fiabe) e godetevi la vista spettacolare delle maestose Caravanche, seduti al sole del sud al Bodenbauer. Allo Tscheppaschlucht e nel parco adrenalinico nel bosco l’avventura è assicurata.

(c) Kärnten Werbung, Steinthaler

L’accogliente rifugio Klagenfurter Hütte

Dalla Bodental si arriva anche al Klagenfurter Hütte, accessibile anche (più facilmente) dalla vicina Bärental. Dal parcheggio Johannsenruhe si può prendere i piacevoli tornanti di ghiaia, oppure il ripido sentiero che li attraversa, passando per la malga Matschacher Alm fino al Klagenfurter Hütte.

Verrete ricompensati dalla posizione spettacolare nella conca calcarea Kalksteinkessel e dalla sostanziosa cucina (l’arrosto di maiale è una poesia!). Sono circa 6 chilometri andata e ritorno, con un dislivello di 366 metri. Dal rifugio Klagenfurter Hütte possono essere raggiunte altre vette vicine. Ad esempio il piuttosto semplice Kosiak, il Bielschiza, ma anche l’impegnativo Hochstuhl (Veliki stol).

(c) Carnica Region Rosental, Jörg Schmöe

L‘accogliente Koschuta Haus

Il costone Koschutawand, visibile da lontano, è una specie di punto di riferimento delle Caravanche. Ai piedi delle enormi torri di pietra calcarea si trova l’accogliente rifugio Koschuta Haus, che può essere raggiunto anche in auto su una strada bianca. Molto più bella è la salita che passa attraverso l’originale villaggio alpino di Zell Pfarre. In questo caso ci si merita l’eccellente Bergsteigerstrudel (lo strudel dello scalatore).

Caravanche: L’escursione panoramica lungo le Alpi meridionali

Il Sentiero panoramico delle Alpi meridionali collega il rifugio Klagenfurter Hütte, la Bodental e il Koschutahaus. Questo sentiero escursionistico a lunga percorrenza si estende per 286 chilometri e 17.700 metri di dislivello dal Wurzenpass al confine con l’Italia, oltre il Mittagskogel vicino a Villacco sul confine meridionale della Carinzia con la Slovenia, fino a Bad Eisenkappel a sud-est e infine oltre Bleiburg fino al Saualpe, nella Carinzia dell’est. Tutte le 20 tappe sono facilmente raggiungibili in auto da Klagenfurt.

(c) Carnica Region Rosental, Wolfgang Ehn

Il centro escursionistico nel sud dell’Austria

Va da sé che Klagenfurt è il luogo ideale per una vacanza escursionistica in Carinzia. La sera ci si può godere la pulsante vita cittadina e durante il giorno scalare vette solitarie. In estate dopo una camminata ci si può rinfrescare nel lago, mentre in primavera e in autunno si può aggiungere all’escursione un piccolo giro di shopping.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su print

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento